Il Miglio

By : | 0 Comments | On : gennaio 10, 2017 | Category : Usi e Virtù

I cereali sono degli alimenti fondamentali che non devono mancare in una dieta vegana e vegetariana, perché forniscono tanta energia ed hanno un elevato potere saziante.
Alla categoria dei cereali appartiene anche il miglio, ancora poco conosciuto e spesso dimenticato, nell’antichità invece veniva consumato quasi quotidianamente.

Appartiene alla famiglia delle Graminacee e, a differenza di molti altri cereali, è naturalmente privo di glutine quindi è adatto per l’alimentazione dei celiaci.
Questi piccolissimi chicchi sono una vera e propria miniera di nutrienti e di proprietà benefiche e il loro consumo è molto utile per l’apparato digerente.

Scopriamo meglio tutte le sue proprietà.

Miglio valori nutrizionali

A livello nutrizionale è composta per l’11% da proteine, per il 4,2% da grassi e per il 73,3% da carboidrati. 100 grammi di prodotto apportano circa 360 calorie.
Molto interessante è la presenza di una buona quantità di proteine ad elevato valore biologico, molto migliori rispetto alle proteine degli altri cereali. Questi gli aminoacidi presenti: acido aspartico e acido glutammico, alanina, arginina, cistina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, glicina, valina e treonina.

Oltre alle proteine questo cereale è ricchissimo di sali minerali: ferro, fosforo, calcio, magnesio, potassio. Come vitamine sono invece presenti quelle del complesso B, la vitamina A, E e PP.

Proprietà e benefici

  • Energizzante: molto utile per chi ha problemi di spossatezza, per via della grande quantità di sali minerali e di carboidrati complessi.
  • Migliora la digestione: grazie alla presenza di fibre garantisce il corretto funzionamento dell’intestino, facilita il transito intestinale e quindi migliora la digestione.
  • Benefici alla pelle, capelli e unghie: grazie alla presenza di un composto molto interessante chiamato acido salicilico
  • Abbassa il colesterolo cattivo
  • Disintossica l’organismo
  • Adatto ai diabetici: vista la grande quantità di fibre che contiene è un alimento a basso indice glicemico.
  • Secondo moltissimi studi il consumo abituale del miglio può aiutare nella prevenzione delle malattie cardiovascoli

Per concludere possiamo dire che il miglio è sicuramente un cereale da consumare abitualmente.

Articolo scritto da Stefano, studente di biologia e creatore del sitocurarsicongusto.it

Post A Comment


7 + = sedici

Informativa cookies

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, gestire la pubblicità e compiere analisi statistica del sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Clicca QUI per leggere l’intera informativa.

×